» Prima di richiedere la valigetta PAC-SI
Come e dove acquistare la PAC-SI
Chi può acquistare la PAC-SI

» Guida all'acquisto della PAC-SI
Il contratto di acquisto
Linee guida di riferimento



 
  » PAC-SI | Prove di Abilità Cognitive per la Scuola dell'Infanzia ©®2000-2017 Tutti i diritti riservati Valore Italiano™ s.r.l.
 

Il gruppo di lavoro

»
Informazioni sulle prove PAC-SI
Una breve presentazione
I campi di applicazione
Contenuto della valigetta PAC-SI
Indice del Cd-Rom PAC-SI

» Approfondimenti
Obiettivi del progetto
Le difficoltà scolastiche
Screening scolastico delle abilità di base
Le prove PAC-SI
Novità! Sono ora disponibili le norme per l'uso
. delle prove PAC-SI anche con bambini di inizio
. scuola primaria


Esempio di applicazione delle prove PAC-SI

» Il quadro teorico di riferimento
Consapevolezza Fonologica
Memoria a Breve Termine e Memoria di Lavoro
Abilità di Denominazione
Abilità Visuospaziali

Bibliografia

Domande frequenti (FAQ)
Acquistare le prove PAC-SI

Indice del Cd-Rom PAC-SI

NOTA BENE:
I paragrafi pubblicati in questa pagina non sono "cliccabili".
L'indice proposto rappresenta l'intero menu di navigazione del CD-Rom incluso nella valigetta PAC-SI.

INTRODUZIONE

1. Le difficoltà scolastiche
1.1. Le difficoltà di apprendimento nella scuola primaria
1.2. "Disturbi" reali e "difficoltà iniziali"
1.3. Perché è importante capire subito che un bambino è in difficoltà
1.4. I predittori delle difficoltà scolastiche
1.5. Quale "screening" per aiutare i bambini in difficoltà
1.6. Perché è utile una indagine di approfondimento
1.7. Come aiutare un bambino "a rischio" di difficoltà scolastiche

2. Strumenti adeguati allo screening scolastico delle abilità di base
2.1. Che cos'è una prova "oggettiva"
2.2. Adeguatezza delle prove all'età dei bambini cui sono destinate
2.3. Capacità discriminativa di una prova
2.4. Validità di uno screening
2.5. Velocità di somministrazione
2.6. Utilità a fini didattici delle informazioni fornite da uno screening

3. Organizzazione delle prove PAC-SI
3.1. Descrizione delle prove
3.2. Le abilità cognitive indagate
3.3. Prove di screening e prove di approfondimento

4. Campi di applicazione
4.1. A quali bambini sono adatte le prove
4.2. Uso per attività di ricerca
4.3. Screening scolastici a fine scuola dell'infanzia
4.4. Approfondimento del profilo di bambini "a rischio"
4.5. Pianificazione di attività di supporto alla didattica
4.6. Previsione del successivo profitto in lettura e scrittura
4.7. Quando somministrare le prove PAC-SI
4.8. Quando svolgere attività di supporto alla didattica

MANUALE D'USO DELLE PROVE DI SCREENING

5. Area cognitiva 1: Consapevolezza Fonologica
5.1. Il Test delle Rime Figurate
5.1.1. Cosa valuta il test
5.1.2. Il materiale
5.1.3. Compito richiesto al bambino
5.1.4. Istruzioni per la somministrazione
5.1.5. Registrazione delle risposte
5.1.6. Codifica delle risposte
5.1.7. Calcolo del punteggio del test

6. Area cognitiva 2: Memoria a Breve Termine
6.1. Il Test di Memoria di Lavoro
6.1.1. Cosa valuta il test
6.1.2. Il materiale
6.1.3. Compito richiesto al bambino
6.1.4. Istruzioni per la somministrazione
6.1.5. Registrazione delle risposte
6.1.6. Codifica delle risposte
6.1.7. Calcolo del punteggio del test

7. Area cognitiva 3: Abilità di Denominazione
7.1. Il Test di Denominazione Rapida Automatizzata
7.1.1. Cosa valuta il test
7.1.2. Il materiale
7.1.3. Compito richiesto al bambino
7.1.4. Istruzioni per la somministrazione
7.1.5. Registrazione delle risposte
7.1.6. Calcolo del punteggio del test

8. Area cognitiva 4: Abilità Visuospaziali
8.1. Il Test di Ricerca di 2 Simboli - Accuratezza e Velocità
8.1.1. Cosa valuta il test
8.1.2. Il materiale
8.1.3. Compito richiesto al bambino
8.1.4. Istruzioni per la somministrazione
8.1.5. Registrazione delle risposte
8.1.6. Codifica delle risposte
8.1.7. Calcolo del punteggio del test

MANUALE D'USO DELLE PROVE DI APPROFONDIMENTO

9. Area cognitiva 1: Consapevolezza Fonologica
9.1. Il Test di Segmentazione di Sillabe
9.1.1. Cosa valuta il test
9.1.2. Il materiale
9.1.3. Compito richiesto al bambino
9.1.4. Istruzioni per la somministrazione
9.1.5. Registrazione delle risposte
9.1.6. Codifica delle risposte
9.1.7. Calcolo del punteggio del test

9.2. Il Test di Fusione di Sillabe
9.2.1. Cosa valuta il test
9.2.2. Il materiale
9.2.3. Compito richiesto al bambino
9.2.4. Istruzioni per la somministrazione
9.2.5. Registrazione delle risposte
9.2.6. Codifica delle risposte
9.2.7. Calcolo del punteggio del test

10. Area cognitiva 2: Memoria a Breve Termine
10.1. Il Test di Span di Cifre Avanti
10.1.1. Cosa valuta il test
10.1.2. Il materiale
10.1.3. Compito richiesto al bambino
10.1.4. Istruzioni per la somministrazione
10.1.5. Registrazione delle risposte
10.1.6. Codifica delle risposte
10.1.7. Calcolo del punteggio del test

10.2. Il Test di Memoria Visuospaziale - Orientamento e Sequenza
10.2.1. Cosa valuta il test
10.2.2. Il materiale
10.2.3. Compito richiesto al bambino
10.2.4. Istruzioni per la somministrazione
10.2.5. Registrazione delle risposte
10.2.6. Codifica delle risposte
10.2.7. Calcolo del punteggio del test

11. Area cognitiva 3: Abilità di Denominazione
11.1. Il Test di Denominazione 1 - Accuratezza e Velocità
11.1.1. Cosa valuta il test
11.1.2. Il materiale
11.1.3. Compito richiesto al bambino
11.1.4. Istruzioni per la somministrazione
11.1.5. Registrazione delle risposte
11.1.6. Codifica delle risposte
11.1.7. Calcolo del punteggio del test

11.2. Il Test di Denominazione 2 - Accuratezza
11.2.1. Cosa valuta il test
11.2.2. Il materiale
11.2.3. Compito richiesto al bambino
11.2.4. Istruzioni per la somministrazione
11.2.5. Registrazione delle risposte
11.2.6. Codifica delle risposte
11.2.7. Calcolo del punteggio del test

12. Area cognitiva 4: Abilità Visuospaziali
12.1. Il Test di Ricerca di Sequenze di Oggetti - Accuratezza e Velocità
12.1.1. Cosa valuta il test
12.1.2. Il materiale
12.1.3. Compito richiesto al bambino
12.1.4. Istruzioni per la somministrazione
12.1.5. Registrazione delle risposte
12.1.6. Codifica delle risposte
12.1.7. Calcolo del punteggio del test

MATERIALI PER LA SOMMINISTRAZIONE DELLE PROVE

13. Quaderni per la somministrazione
13.1. Quaderno per lo screening
13.2. Quaderno per l'approfondimento

CARATTERISTICHE PSICOMETRICHE E DATI NORMATIVI

14. Caratteristiche psicometriche delle prove
14.1. Note su questa sezione
14.2. La scelta delle prove e la selezione degli item
14.3. Campione normativo e campione di validazione
14.4. Attendibilità delle prove
14.5. Struttura fattoriale della batteria
14.6. Dati relativi alla prova di Ricerca di Sequenze di Oggetti
14.7. Selezione delle prove di screening

15. Validità delle prove
15.1. Validità predittiva delle prove di screening
15.1.1. Previsione del profitto in lettura e scrittura a fine prima primaria
15.1.2. Previsione del profitto in lettura e scrittura a fine terza primaria

15.2. Validità predittiva delle prove di approfondimento
15.2.1. Previsione del profitto in lettura e scrittura a fine prima primaria
15.2.2. Previsione del profitto in lettura e scrittura a fine terza primaria

15.3. Come variano dopo tre anni le abilità misurate con le prove PAC-SI
15.4. C'è ancora una relazione in terza primaria tra prove PAC-SI e lingua scritta?
15.5. Conclusioni e prospettive future

16. Come valutare la prestazione di un bambino: uso dei dati normativi
16.1. Medie e deviazioni standard
16.2. Uso della tabella di trasformazione dei punteggi in ranghi decili
16.3. Calcolo della "fascia di screening" e della "fascia di rischio"
16.4. Come procedere se si riscontrano bambini a rischio alto o medio
16.5. Approfondire il profilo di prestazione dei bambini "a rischio"

16.5.1. Costruire il profilo di prestazione allo screening
16.5.2. Somministrare le prove di approfondimento
16.5.3. Classificare la prestazione alle prove di approfondimento
16.5.4. Riconsiderare i bambini risultati "a rischio medio" dallo screening
16.5.5. Esaminare il profilo completo di prestazione alle prove
16.5.6. Programmare attività didattiche preparatorie all'ingresso nella scuola dell'obbligo
16.5.7. Fornire informazioni agli insegnanti della scuola dell'obbligo
16.5.8. Evitare etichette, allarmismi e discriminazioni

16.6. Esempio di applicazione delle procedure descritte: analisi di un caso.

RIFERIMENTI TEORICI E BIBLIOGRAFICI, CONTATTI E RINGRAZIAMENTI

17. Aspetti teorici: per saperne di più
17.1. La Consapevolezza Fonologica
17.2. La Memoria a Breve Termine
17.3. Le Abilità di Denominazione
17.4. Le Abilità Visuospaziali

18. Riferimenti bibliografici

19. Informazioni e contatti

19.1. Conoscere il progetto
19.2. Le Autrici
19.3. L'associazione F.R.I.S.I.A.
19.4. La casa editrice Infantiae.Org™
19.5. Struttura e navigazione del cd-rom

20. Ringraziamenti

» Torna alla pagina principale

©®2000-2017 Tutti i diritti riservati Valore Italiano™ s.r.l.